Come scegliere la tua levigatrice: guida alla scelta migliore

Come scegliere la tua levigatriceCome scegliere la tua levigatrice?
Non è così complicato e non è un mistero. In questa pagina potrai scoprire come scegliere la tua levigatrice, in modo da compiere la scelta più giusta e attinente alle tue necessità. Per far questo abbiamo preparato un semplicissimo “sistema”.

 

 

 

 

Levigatrice: quale scegliere?

Proseguendo nella lettura vedrai delle domande a cui noi abbiamo risposto. Dalla risposta a questi quesiti, tu potrai già capire qual è la levigatrice ideale per te e quale invece non lo è. Potrai valutare con assoluta soggettività le caratteristiche essenziali che deve avere la tua futura levigatrice.

Levigare grandi superfici piane e grezze?

Se dovrai utilizzarla per grandi superfici piane, allora il modello che dovrai usare è la levigatrice a nastro (asporta grosse quantità di materiale ed è principalmente ideata per superfici grezze). Tra i modelli più economici per uso hobbistico consigliamo Einhell RT BS 75. Di certo però in commercio sono presenti tanti altri modelli economici che potrai scoprire qui.

Devi rifinire in modo fine grandi superfici?

In questo caso la scelta migliore è la levigatrice orbitale (attenzione però, non è l’ideale per rimuovere interi strati di vernice o smalto). Tra i migliori modelli noi consigliamo Einhell th os 1520. Tuttavia dal punto di vista economico e hobbistico, è possibile acquistare dei prodotti altamente alla portata, come potrai vedere da queste offerte.

Sia levigature fini che levigature più efficaci? Anche su superfici curve?

Grazie alla sua base di levigatura circolare, la levigatrice rotorbitale può essere utilizzata per fronteggiare sia levigature più fini sia per una rimozione più consistente del materiare. La base circolare è ideale per lavorare anche sulle superfici curve. Tra i migliori modelli ti suggeriamo l’acquisto dell’ottima ed economica Bosch pex 400 AE. Ma se preferisci consultare e confrontare le caratteristiche dei vari modelli disponibili, clicca qui.

Devi levigare bordi e angoli?

Allora non ti resta che scegliere la levigatrice a delta. Piccola nelle dimensioni (può essere usata con una sola mano) consente di eseguire levigature di precisione sia nei bordi di un materiale che negli angoli. Il loro prezzo non è nemmeno elevato. Se vuoi confrontare da te i prezzi dei diversi modelli, clicca qui.

Cerchi estrema maneggevolezza e leggerezza in una levigatrice, oltre che precisione?

In questo caso la tua scelta non può che essere la levigatrice palmare. Come si intuisce già dal nome, questi modelli si utilizzano con una sola mano, tanto sono piccoli e leggeri. Sono ideali per i lavori di precisione. I tanti accessori in dotazione spesso permettono di eseguire diversi lavori.
Interessato all’acquisto?
Qui puoi scoprire interessanti offerte.

Preferisci lavorare con comodità e senza effettuare sforzi eccessivi?

Stare tanto tempo in piedi per levigare o comunque stare in posizioni non certo comode, non fa di certo bene alla nostra schiena. Proprio per questo, è meglio utilizzare in questi casi la levigatrice da banco. Quindi gli sforzi sono drasticamente ridotti.
Sì, ma quanto costa?
I modelli più ad uso hobbisitco riescono a mantenere un costo più alla portata, come puoi vedere da queste offerte.

Qual è la velocità ideale?

Concludiamo parlandoti della velocità dei giri che riveste un ruolo parecchio importante. Infatti, per non far sforzare troppo il motore di una levigatrice (visto che durante il taglio, il numero dei giri diminuisce) ti consigliamo un macchinario che non abbia un limite al di sotto dei 10000 o 11000 giri al minuto.

 

Come scegliere una levigatrice: il rapporto qualità prezzo!

Dopo aver visto la scelta di una levigatrice, basandoci in modo più specifico sulle varie tipologie,  adesso vedremo invece un’ulteriore selezione. Stavolta però il parametro su cui ci siamo basati è il rapporto qualità prezzo.

Basandoci sul miglior rapporto qualità prezzo, abbiamo selezionato per te le migliori 3 levigatrici.

 

Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2017 19:05