Levigatrice per muri: guida alla scelta e ai modelli migliori

Levigatrice per muriLa parete di casa è da rifare?
Arrivato il momento tanto temuto di alzarsi le maniche e iniziare a levigare?
Stai pensando di chiamare un professionista perché al solo pensiero di levigare tutto, sei stato assalito dallo scoramento di non potercela fare?
Stai tranquillo, levigare il muro è più facile di quanto tu possa immaginare, serve solo l’adeguata levigatrice per muri e anche il giusto tempo a disposizione (e tra i due non è poi così scontato che a mancare sia il primo).
Diverse le levigatrici adatte per la carteggiatura delle pareti, e nel nostro articolo ti forniremo le dovute informazioni per scegliere dei modelli affidabili.

 

Se però sulle levigatrici per muri sai già tutto e vorresti solo approfittare di alcune offerte, di seguito potrai approfittare di questi modelli ad un prezzo scontato!

 

Ultimo aggiornamento: 18 dicembre 2018 11:32

 

Levigatrici per muri e soffitti: i nostri consigli d’acquisto

Dopo le offerte passiamo subito a presentarti i tre modelli che consigliamo di acquistare. Tutte le  levigatrici descritte nei sotto-paragrafi seguenti presentano delle “qualità” che avrai subito modo di conoscere. Inoltre, per due di queste carteggiatrici avrai modo di leggere un’approfondita recensione (specifichiamo che si tratta di levigatrici a giraffa, in quanto si tratta delle tipologie più adatta a tal scopo).

Alla ricerca di una levigatrice per muri economica? Consigliamo la Einhell TC DW 225

La Einhell TC DW 225 è una tra le levigatrici per muri più economiche in commercio. Un costo non eccessivo per un elettroutensile che dimostra di essere piuttosto utile per gli hobbisti. Infatti, precisiamo fin da subito come questa levigatrice non si adatti a compiti professionali.
La raccomandiamo agli hobbisti anche per la sua lunghezza complessiva (grazie all’impugnatura allungabile raggiunge i 165 cm).
Scopri tutte le altre caratteristiche cliccando su Einhell tc-dw 225.

In cerca di una levigatrice per muri con aspiratore integrato? Consigliamo la Menzer lhs 225 Vario AV

Anche questa è una levigatrice a giraffa con impugnatura allungabile (stavolta si raggiungono i 195 cm, quindi è una carrteggiatrice più lunga della precedente) ma rispetto alla Einhell tc dw 225 dispone di aspirazione integrata. Quindi, per i compiti dove si crea meno polvere è possibile utilizzare la levigatrice senza bisogno di collegare un aspiratutto esterno.
Vuoi saperne di più su questa carteggiatrice per muri?
Allora clicca su Menzer lhs 225 Vario AV.

In cerca di una levigatrice per muri professionale? Consigliamo la Flex 350338

La Flex 350338 convince in parecchie caratteristiche. Ad esempio abbiamo la base intercambiabile con la possibilità di sfruttare la piastra triangolare per riuscire a levigare con maniacale precisione anche gli angoli. Inoltre, si tratta di una levigatrice a giraffa non pesante (peso che si attesta intorno ai quattro chilogrammi) e con design ergonomico.
Come per la Menzer, anche la Flex 350338 vanta l’aspirazione integrata. E per saperne di più su caratteristiche e prezzo puoi cliccare qui.

 

Levigatrici per pareti: guida alla scelta

Come già preannunciato precedentemente, vi sono più tipologie di levigatrici che si adattano alla carteggiatura dei muri (ma anche dei soffitti) e per aiutarti a fare la scelta giusta abbiamo deciso di descrivere le tipologie tra cui scegliere. E non solo, valuteremo anche alcune caratteristiche da attenzionare.

Quale tipologia scegliere?

Per la carteggiatura dei muri il nostro consiglio primario è quello di optare per la levigatrice a giraffa. Il nome giraffa indirizzerà la tua mente a qualcosa che avrà una certa altezza. E in un certo senso non ti sbagli affatto perché essa è dotata di un “collo lungo”  che permette all’utilizzatore di raggiungere il soffitto senza usare la scala. E se la lunghezza ordinaria dell’attrezzo non dovesse bastare, grazie all’impugnatura telescopia potrai aumentare la sua lunghezza.
Se dovessi invece optare per una “classica” levigatrice rotorbitale allora dovrai gioco forza utilizzare la scala per raggiungere i punti più alti.

Levigatrice per muri con aspiratore o no?

Onde evitare di diventare l’omino Michelin versione casalinga, senza alcun pneumatico che ti faccia da contorno, non sarebbe male comprare una levigatrice per muri con aspiratore. In modo che il grosso della polvere venga direttamente aspirato, lasciando te quasi incolume e con sembianze ancora umane. Così se un amico viene a trovarti per vedere come stanno procedendo i lavori, non faticherà a riconoscerti.

Scegli anche in base al tipo di materiale da levigare!

Con la levigatrice per muri potrai anche lavorare, ad esempio, sul calcestruzzo o sul cartongesso, l’importante è affidarsi a delle carteggiatrici in grado di fronteggiare tali materiali. In molti casi basta solo utilizzare una carta abrasiva più idonea per passare da un materiale all’altro.
Per levigare un materiale duro come il calcestruzzo consigliamo, ad esempio, il modello Eibenstock ebs 1802 o magari la Bosh gbr 15 ca Professional.

 

Levigatrice per muri: il risparmio c’è in ogni caso!

Hai potuto vedere come una levigatrice per muri possa tornarti utile. Ti farebbe risparmiare tempo e denaro (se esegui tu il lavoro che dovrebbe fare uno specialista del settore, di certo risparmieresti un bel po’ di soldi e, in più, ti ritroveresti con un utensile riutilizzabile per altri lavori di levigatura).
Quindi, la levigatrice per muri è sicuramente un acquisto conveniente e se sei interessato all’acquisto puoi valutare qui questi modelli.