Levigatrice Stanley: scegli tra manuale, elettrica e a batteria

levigatrice StanleyPreferisci le classiche levigatrici manuali o quelle elettriche?
Con Stanley sarai messo di fronte a questa scelta. Infatti, nei prossimi paragrafi avremo modo di descrivere sia la levigatrice Stanley manuale e sia la levigatrice Stanley elettrica (ma si stanno facendo sempre più largo pure i modelli a batteria). In ogni caso si tratta di utensili di qualità. Quindi la scelta dovrà essere fatta solo in base alle tue reali necessità. Al comfort che desideri. Ovviamente, e questo lo diciamo subito anche se è abbastanza palese, i modelli non manuali costano un po’ di più.

 

Levigatrice manuale Stanley: le caratteristiche

Se preferisci lavorare sfruttando la tua forza (magari preferisci così perché pensi che il lavoro fatto da sé e con le proprie forze sia più efficace di quello eseguito con un utensile elettrico) la levigatrice manuale fa al caso tuo. Però, per cercare di ridurre gli sforzi e per eseguire una levigatura di qualità, è necessario che lo stesso strumento ti dia una mano.
E come puoi darti una mano?
La levigatrice Stanley te la dà grazie ad una struttura ergonomica (impugnatura in gomma) ma allo stesso tempo molto resistente (in alluminio nervato). Inoltre è un prodotto leggero e consente una facile sostituzione del foglio abrasivo. E, fattore che non guasta mai, è anche parecchio economico [scopri qui i prezzi].

 

Levigatrice rotorbitale Stanley: le caratteristiche

Se invece vuoi, sì, eseguire una levigatura di qualità ma vuoi fare decisamente meno sforzi, allora è il caso di optare per la levigatrice Stanley rotorbitale. Si collega ad una presa elettrica e se stai pensando “C’è il problema del filo”, beh possiamo subito rispondere che il cavo è lungo 4 metri. Quindi non è proprio cortissimo e ti consentirà di lavorare agevolmente.
Inoltre, queste levigatrici sono anche piuttosto potenti (la Stanley FME440K arriva fino a 480 watt ed è anche il modello che ti consigliamo di acquistare; per farlo puoi cliccare qui).
Altro vantaggio da non sottovalutare è la possibilità di usufruire anche di una pratica valigetta. Così portare con te la levigatrice Stanley sarà davvero semplicissimo, oltre che comodo. Decisamente meglio di trasportare l’utensile in una scatola di cartone (visto che a volte questa è la confezione che viene fornita con l’acquisto di una levigatrice).
Oltre ai modelli elettrici è anche possibile usufruire dei modelli a batteria, la cui differenza sostanziale sta semplicemente nel renderti più libero (nessun filo), ma allo stesso tempo può essere utilizzata per meno tempo.

 

Levigatrici Stanley: prezzi dei migliori modelli

Dopo aver parlato delle diverse tipologie arriviamo all’ultimo paragrafo di questo articolo, dove ti mostreremo i prezzi di quelle levigatrici Stanley che a noi sono particolarmente piaciute. Inoltre, tali modelli potrai acquistarli anche usufruendo di offerte che ne riducono il prezzo originario. Quindi, un ulteriore invito ad approfittarne.

E cliccando sui link in basso non solo approfitti delle offerte in corso, ma avrai anche l’opportunità di leggere le valutazioni che hanno dato gli utenti su questi tre prodotti. Così da avere un’ulteriore prova sulla qualità di queste levigatrici Stanley.

 

Ultimo aggiornamento: 20 agosto 2018 9:44