Come levigare le superfici curve?

come levigare le superfici curveLe superfici bombate sono sicuramente tra le più complicate da carteggiare. Anche se, adesso, fortunatamente si dispone dell’attrezzo adatto per eseguire tale levigatura. Ovvero della levigatrice rotorbitale che vanta uno specifico platorello circolare. Strumento utilissimo anche per altri scopi e se vuoi saperne di più sul funzionamento puoi cliccare su “Levigatrice rotorbitale come funziona”.
In questo articolo, oltre a scoprire come levigare le superfici bombate, ti daremo anche dei consigli su dei modelli rotorbitali particolarmente prestanti e adatti ad un uso hobbistico o professionale. Di tali modelli avrai modo di leggere una specifica recensione (per leggerla dovrai solo cliccare sui link che ti forniremo alla fine), ma questo solo alla fine dell’articolo. Adesso concentriamoci solo su come levigare le superfici curve.

Levigare le superfici bombate: come fare?

Ciò che descriveremo nell’elenco puntato riguarda la levigatura di una superficie bombata in legno, ma prima è necessario dare le dovute avvertenze. Che, essenzialmente, riguardano gli accessori di protezione da avere con sé. Per proteggersi dalla polvere è necessario indossare una mascherina, così non ci sarà la possibilità di inalare sostanze nocive. Sarebbe anche il caso di indossare degli occhiali protettivi per gli occhi, visto che la polvere è irritante. E, naturalmente, anche l’abbigliamento deve essere consono. Quindi solo indumenti “lunghi”, ovvero pantaloni e maglia a maniche lunghe.
Scritto ciò, ecco cosa fare per levigare le superfici curve:

  • Inizia utilizzando la carta abrasiva a grana grossa: solitamente nei lavori di levigatura si inizia prima con una carta abrasiva a grana grossa per poi passare all’uso di una carta abrasiva a grana fine. È possibile, comunque, iniziare da una carta abrasiva fine. Ovviamente l’utilizzo inverso (prima la carta abrasiva fine e poi la carta abrasiva grossa) non è possibile.
  • Conduzione della levigatrice lenta e senza alcuna “forzatura”: la levigatrice rotorbitale utilizzata deve essere condotta sul materiale da trattare in modo lento e, soprattutto, senza esercitare una forte pressione. Questo perché parliamo di un macchinario già potente di suo che non necessita di un ulteriore aiuto da parte dell’operatore. Ricorda, inoltre, che nella levigatura del legno, per un lavoro perfetto, è necessario seguire la direzione delle vene.

Levigatura delle superfici curve: i consigli finali sulle levigatrici adatte

Come detto, per levigare le superfici curve è necessario disporre di una levigatrice rotorbitale.
Sì, ma quale?
Se non ne sei già in possesso, ti segnaleremo noi alcuni modelli di sicura affidabilità. Tutti i modelli da noi scelti dispongono dell’aspirazione integrata. Ciò vuol dire che possono essere utilizzati senza il necessario collegamento ad un aspiratore esterno (anche se tale collegamento sarà comunque disponibile in alcuni di questi elettroutensili citati in basso).

Bosch Home and Garden 06033A3000 Bosch Levigatrice Rotoorbitale Universal PEX 300 AE, 270 W, Verde
  • Levigatrice rotorbitale Compact da 270 Watt
  • Diametro platorello 125 mm, attacco micro velcro, sistema Low vibration
  • Regolazione elettronica, 4000-24000 oscillazioni/minuto, eccentricità 2, 0 mm
  • Sistema microfilter per un'area di lavoro sempre pulita, Softgrip
  • In dotazione: 1 foglio abrasivo Red: Wood, pr Assistant per montaggio perfetto del foglio abrasivo, valigetta
Bosch Professional 0601387501 Levigatrice Roto Orbitale GEX 125-1 AE, Platorello da 125 mm, 250 watts
  • Struttura compatta ed ergonomica, con grandi impugnature con rivestimento Softgrip per scegliere la posizione più adatta in base all'applicazione e per un comfort eccezionale
  • Sistema Microfilter Bosch: aspirazione della polvere efficiente e perfetta
  • Preselezione del numero di giri per lavorare in funzione del materiale
  • Il freno del platorello impedisce il danneggiamento (ad es. rigature) sul pezzo
  • Il movimento eccentrico combinato alla rotazione permette di avere sia notevole capacità di asportazione, sia di ottenere superfici di estrema finitura