Lucidatrice o levigatrice?

lucidatrice o levigatriceVuoi capire qual è la differenza tra una lucidatrice e una levigatrice?
Ti chiedi se è possibile utilizzare una levigatrice al posto della lucidatrice?
Non sei l’unico ad avere questi dubbi. Ed è un bene interrogarsi prima, piuttosto che prendere decisioni senza pensarci su (per poi magari fare dei danni irreversibili).
Possiamo però fin da subito affermare come in commercio siano presenti le levigatrici lucidatrici, quindi utensili che possono essere usati sia per carteggiare che per lucidare.
Ma saranno davvero efficaci?
Conviene procedere all’acquisto di una levigatrice lucidatrice piuttosto che comprare due distinti  elettroutensili?
Scopriremo tutto questo nel corso dell’articolo.

Lucidatrice levigatrice insieme o singoli utensili?

Naturalmente la differenza sostanziale tra i due prodotti sta nello scopo principale per cui sono state realizzate. La levigatrice è nata innanzitutto per la levigatura e invece la lucidatrice solo per la lucidatura. Poi col tempo sono stati introdotti i modelli che riescono sia a carteggiare che a lucidare.
Dal punto di vista prestazionale però, i modelli che consentono di eseguire entrambe le operazioni non sono efficaci come quelli nati solo ed esclusivamente per carteggiare o lustrare. Un po’ come gli utensili multifunzione, fanno sì tante cose, ma non possono eguagliare in tutto e per tutto un attrezzo che ha solo uno specifico scopo (poi ovviamente dipende pure dalle caratteristiche del prodotto, ma qui si entrerebbe in un argomento troppo vasto in cui è meglio non addentrarsi).

Ciò significa che non bisogna puntare sulle levigatrici lucidatrici?
No, significa (e questa è la nostra opinione) che bisogna puntare sulle levigatrici lucidatrici prevalentemente nel campo hobbistico.  Per un uso professionale noi consideriamo più efficace disporre di una singola levigatrice e di una singola lucidatrice, proprio per i motivi detti sopra. Poi naturalmente ogni professionista (in base, ad esempio, alla costanza di utilizzo) può valutare da sé quanto possa essere utile o meno possedere un singolo elettroutensile che svolga due funzioni.

Cosa differenzia la lucidatrice dalla levigatrice?

Per capirne meglio le differenze, poniamo a confronto una lucidatrice rotorbitale con una levigatrice rotorbitale. Poniamo il caso di voler usare quest’ultima al posto della lucidatrice. Dovremmo considerare che la levigatrice riesce ad asportare più materiale perché utilizza i dischi abrasivi, ma ciò non significa che utilizzando poi un tampone adatto per la lucidatura, la stessa sia più efficace e potente di una lucidatrice. Non è affatto così. Una lucidatrice, proprio perché nasce con il solo scopo di lustrare le superfici, esegue un lavoro di lucidatura migliore impiegando meno tempo.

Questo significa che è inutile utilizzare una levigatrice per la lucidatura?
No, non significa questo; a livello hobbistico si può provare a lucidare una superficie usando una levigatrice, a patto che non si chieda allo strumento la stessa perfezione e la stessa velocità di una lucidatrice. E a patto che si scelga una levigatrice che sia adatta anche per lucidare, visto che non tutti i modelli sono preposti per questo doppio utilizzo.

Meglio lucidatrice o levigatrice?

In sintesi, la nostra risposta è che ogni utensile dà il meglio nel proprio campo di utilizzo, ma a livello hobbistico, per evitare spese che non possiamo sostenere, è possibile utilizzare una levigatrice adatta anche per la lustratura.
Come detto nel precedente paragrafo, è però opportuno scegliere un modello adeguato ed è per questo che in basso ti proponiamo dei modelli adatti sia per la levigatura che per la lucidatura.